Pubblicato da: barbaracrt | 27 aprile 2010

Cronaca di un viaggio-parte 1-Danzica

Gdansk Dlugi Rynek

Gdansk Dlugi Rynek

Dunque, prima che passi troppo tempo devo raccontarvi questo mio lungo viaggio alla scoperta della Polonia.

Sono partita giovedì 15 alla volta di Gdansk (Danzica), 8 ore di viaggio, di cui almeno 1 e mezza spesa ad aspettare che il treno, fermatosi così nel nulla più completo, ripartisse. Ho poi capito che le ragioni di tali soste erano un po i lavori di ammodernamento in corso e un po’ i binari vecchi che non sono sicuri…in certi punti il treno andava talmente lento che secondo me in bici andavo più veloce di lui!

A Gdansk sono stata ospite di Isa, una volontaria italiana di Schio, provincia di Padova. Quel week end lei era sola in casa, così mi è andata davvero di lusso, avevo addirittura una camera per me … con vista mare…non so se mi spiego!

Dovete sapere che non stavamo proprio a Gdansk ma a Gdynia. Gdansk , Sopot e Gdynia sono tre città che si affacciano sul mar Baltico, una attaccata all’altra. Gdansk è la città storica, la famosa Danzica della lega Anseatica, con l’architettura tipica delle città che ne facevano parte, stile fiammingo, alla Amsterdam per intenderci, con le facciate alte e strette, di colori tutti diversi.

Sopot

Sopot

La seconda, Sopot, è invece la località balneare per eccellenza, si respira anche un aria diversa, le case sono tutti villini più o meno grandi ma che lasciano immaginare lo splendore di questa città agli inizi del secolo, meta di turismo si élite. Ci sono la spiaggia chilometrica, il molo in legno più lungo d’Europa, la via centrale (che si chiama Montecassino) per fare le vasche, il vecchio ma ancora splendente albergo, i caffè coi tavolini fuori…etc  etc.

Qui ho fatto una lunga passeggiata a piedi nudi sulla sabbia…che bello! l’acqua gelida…l’ho solo assaggiata con la mano!

Infine Gdynia è la più recente e moderna delle tre,una delle città più giovani della Polonia costruita a partire dal 1921 nel luogo dove sorgeva un villaggio di pescatori. Non c’è nulla di interessante ma la qualità della vita e delle abitazioni è piuttosto alta!

Durante i 4 giorni che sono stata li oltre a fare la turista, ho ance fatto shopping del più tipico dei souvenir…l’ambra, che si estrae proprio nel mare del Nord. Danzica è famosa per questo sin dall’epoca romana.

Ho anche conosciuti altri volontari. Una sera siamo andati al cinema a vedere il nuovo film di Woody Allen, siamo stati ad una cena e anche a vedere Gdansk by night.

Peccato non ci sia tempo di raccontarvi tutti i dettagli, di come ho perso l’anello di ambra comprato il giorno prima in una toilet e come lo abbia ritrovato il giorno dopo facendo una levataccia…di quanta sfiga ho avuto a capitare li proprio nel week dei funerali del presidente della Repubblica polacco, morto nell’incidente aereo…perciò…tutti i musei chiusi per lutto!!! …della zapiekanka, del sushi…di come si fanno le caramelle coi disegni al centro

Io e Isa

Io e Isa

, del laboratorio di gioielli d’ambra MojaForma, due parole però le devo spendere a proposito dell’unico museo aperto, quello di Solidarnosc, un sindacato fondato nell’80 in seguito agli scioperi nei cantieri navali e guidato da Lech Wałęsa (premio Nobel per la pace nel 1983) e che è stato uno dei passi importanti per la caduta del comunismo. Nel museo si racconta la vita quotidiana ai tempi del comunismo e gli scontri e le lotte legate agli scioperi…che altro…la vecchia gru in legno…e le nuove gru dei cantieri navali. Ecco un po’ di foto!
Vodpod videos no longer available.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: