Pubblicato da: barbaracrt | 2 marzo 2010

La mia seconda ospite!

Di nuovo senza internet, oggi ho saputo che dal 1 aprile cambieremo compagnia telefonica e avremo un internet più veloce…mi auguro che sino ad allora non sia sempre come in questi ultimi tempi. Comincerò quindi a scrivere off line e poi approfittare dei pochi secondi di internet per caricare tutto sul blog! Il week end appena passato è stato molto bello, sabato sono andata con Karolina ad una fiera di bigiotteria fatta con pietre e minerali. Naturalmente ho trovato il modo di spendere soldi, come al solito! Ho comprato una bella “parure” di orecchini e pendente in cristallo Swarowski! Nello stesso luogo si svolgeva contemporaneamente un concorso di danze irlandesi, ragazze con la gonnellina scampanata e le calze bianche al ginocchio con le scarpine nere e spesso con i riccioli finti applicati alla capigliatura andavano e venivano nel corridoio, peccato non poterle andare a vedere!

Pod Aniolami

Pod Aniolami

Domenica intorno a mezzogiorno è arrivata poi Kamila, la mia amica polacca che vive a Milano! era da fine settembre che non ci vedevamo ed è stato molto bello stare di nuovo insieme e chiaccherare del più e del meno! Quanto mi manca questo…io che sono una gran chiaccherona soffro quando per lungo tempo non posso sommergere qualcuno di parole!🙂
Che fortuna, il tempo è stato sempre bello, sabato c’era un bel sole caldo e appena lei è arrivata ci siamo messe alla ricerca di un ristorante consigliatoci da un suo amico che ci era stato, e questo amico è anche stato così carino da “sponsorizzarci” la cena, aveva infatti degli Zloti che gli erano rimasti e ce li ha offerti! Il ristorante in cui ci ha mandato si chiama “Pod Agnolem” che significa sotto gli angeli. E’ uno dei ristoranti più particolari e molto frequentato dai turisti. I prezzi ovviamente sono anche da turisti, il che significa che senza lo sponsor non ci saremo mai entrate!! Quindi devo dire grazie allo sponsor!

Buon appetito!

Buon appetito!

Abbiamo mangiato bene, si trattava  di cucina polacca ma non la solita con le cose più conosciute ma con carne grigliata e strani mix, molto polacchi, come le prugne secche, una salsina a base di albicocche, la mela cotta al forno con i frutti di bosco…tutto insieme alla carne di maiale!
Il locale che ospita il ristorante è stato per secoli la residenza dell’orafo di Cracovia, visitato da re e regine.
Il conto alla fine è stato di 140 Zl, il budget offerto dallo sponsor…che sono 35 euro.
Dopo una passeggiata e una breve sosta a casa per lasciare la valigia siamo andate in centro perchè Kamila voleva andare a messa. Ci ha raggiunte anche Karolina, con la quale avevamo appuntamento per cena. Io alla fine mi sono unita a loro e ho assistito alla mia prima messa in polacco. Pur non essendo io una grande esperta di funzioni religiose la cosa che più si nota è il fervore dei fedeli polacchi, di tutte le età e condizioni sociali, che accalcano anche la più piccola chiesa. Non mi permetto di giudicare o di commentare ciò, non avendo cognizione di causa, ci tenevo comunque a riportare questo fatto. Mi è ormai chiaro che la Polonia conserva e rispetta ancora i valori tradizionali della famiglia, della chiesa, del rispetto per gli anziani e per le donne, dell’autorità…ed è davvero un po’ triste pensare che probabilmente tra 5-10 anni, le nuove generazioni somiglieranno sempre più a noi occidente…e che questi valori non possano convivere con lo sviluppo e il benessere della nostra società.
Bhe per tornare a toni più spensierati…ovviamene alla messa mi sono annoiata a morte e non ho capito una parola…non credo che ci riprovero!Mi sa che siamo anche capitate in una chiesa col prete noioso, con l’organista imbranato e senza coro!

Sempre a mangiare!

Sempre a mangiare!

Dopo aver nutrito lo spirito (:-))) era poi arrivata l’ora di nutrire di nuovo il nostro stomaco! E’ cominciata così la ricerca del posto perfetto in cui mangiare! E’ qualunque italiano sa di cosa sto parlando…della perlustrazione minuziosa e meticolosa di ogni ristorante della città con il preciso intento di trovare tutti i difetti!! Karolina mi odierà! In questo c’è troppo fumo(purtroppo qui ancora si fuma dappertutto!), qui troppo caro, qui troppo piccante, qui troppo tradizionale…qui niente di speciale…insomma la ricerca è durata almeno un ora e alla fine siamo andate nel quartiere di Kasimierz al “Kolanko n.6”, in ul. Jozefa 17 (in italiano significa “il ginocchietto”, non chiedetemi perchè!) un posto carino specializzato in insalate, zuppe e crepes!
Mi dispiace tanto che Kamila si sia fermata così poco, è ripartita oggi alle 16. Abbiamo passato la mattina insieme, tra una chiacchera e l’altra e facendo il nostro solito giro nei negozi. Non c’è niente da fare, il rito dello shopping è indispensabile per noi donne! Anche se poi non compriamo niente!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: