Pubblicato da: barbaracrt | 14 novembre 2009

Parliamo del mio lavoro

Dopo più di un mese che sono qui non vi ho ancora raccontato cosa faccio esattamente qui?! Che vergogna!

La lezione di arte

La lezione di arte

Veramente fin’ora non ho le idee ben chiare! Quando mi sono candidata per questo progetto sapevo che avrei lavorato in un centro giovani che organizza attività ricreative e sportive nel doposcuola. Poi, a causa di un “misunderstanding” mi han fatto credere di dover lavorare in una scuola materna! Il nome della esatto della struttuta in cui lavoro è Młodzieżowy Dom Cultury “Dom Hercerza”, che letteralmente significa Centro Giovanile della Cultura “Casa dello scout” (visitate il sito, è anche in inglese e francese!! http://www.mdk-dh.krakow.pl/index_en).  Si tratta di una struttura pubblica, finanziata dallo stato, in cui i genitori pagano una retta fissa e i bambini di età compresa tra i 5 e i 18 anni possono seguire liberamente qualunque corso, inglese, francese, arte,  chitarra, sport, danza, canto… I corsi si svolgono tra le 15 e le 20 e questo è anche il mio orario di lavoro ovviamente.  Fin’ora io ho seguito i corsi di inglese, francese e arte, in varie classi, di età diverse e con docenti diversi! Dato che io sono la loro prima volontaria straniera sono un po’ un esperimento, perciò fin’ora quello che mi è stato chiesto è di assitere e osservare le lezioni, per poter poi decidere insieme dove mi trovo meglio e dove sarò con più assiduità. Sono stata alle lezioni di inglese e francese, ma dopo i primi giorni in cui mi sono presentata in inglese e ho interagito un po’ coi ragazzi mi sono resa conto che non è affatto facile trovare il proprio posto in un contesto che è già molto strutturato e organizzato.

Lezione di arte

Lezione di arte

L’insegnante ha il suo libro di testo che segue alla lettera, da i compiti a casa, ha il suo metodo di insegnamento…e io non posso fare altro che seguire la lezione come gli altri. Nella lezione di arte è un po’ meglio, i bambini hanno un progetto da fare e hanno sempre bisogno di aiuto o suggerimenti. Inoltre, pur non parlando polacco, riesco a farmi capire a gesti e con alcune parole chiave, e poi, grazie al cielo, molti bambini parlicchiano inglese! Sono davvero carini, quando mi incontrano nel corridoio mi salutano con un “Hello” oppure a volte dopo essersene andati tornano indietro e mi dicono “Goodbye”, sono così contenti di poter usare il loro inglese! L’atmosfera in questa specie di scuola è davvero paradisiaca! I docenti sono tutti amici tra loro e si vede che fanno questo lavoro per passione. I bambini d’altronde sono tutti rispettosi ed educati … mai vista nessuna peste indomabile o nessuna sgridata, nessuna litigata! Vengono tutti perchè lo vogliono e addirittura ci sono più richieste dei posti disponibili.  Dalla settimana prossima comincerò anche ad aiutare nelle ore di ippoterapia, con i cavalli e i bambini disabili. Sono un po’ preoccupata perchè il tutto si svolge all’aperto, vicino ad un bosco, e può durare anche delle ore! con il freddo e il fango! ma non avendo ancora provato non posso dire niente per ora, vedremo!

 

Vodpod videos no longer available.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: