Pubblicato da: barbaracrt | 30 ottobre 2009

Vi presento i miei coinquilini!


bhe…ormai dopodomani festeggio il primo mese qui a Cracovia! Mi sembra di stare qui da una vita! Ho già un sacco di cose da raccontare, il difficile è … da dove cominciare!! ma certo…comincerò col presentarvi i miei fantastici coinquilini! la mia, diciamo tra virgolette “famiglia” è composta da:

  • Anna, EVS come me, tedesca di Oldensburg (ci tiene a sottolinearlo), 21 anni non ancora compiuti, giunta qui dopo un anno di volontariato con bambini e anziani, con l’intenzione di iscriversi in futuro all’università nel campo dei servizi sociali. Qui lavora in un’asilo, con bambini un po’ “difficili”, una buona esperienza, ma mooolto faticosa! Dettaglio importante, che quasi dimenticavo, lei parla perfettamente il polacco, entrambi i suoi genitori sono polacchi e parte della sua famiglia vive ancora qui in Polonia. e’ molto carina e simpatica, più adulta della sua età…anche se ovviamente in molte situazioni viene fuori la 21 che è in lei…questa daltronde è la sua prima esperienza fuori casa…la prima lavatrice da sola…la prima spesa (…su questo punto ancora non ci siamo…nel suo ripiano ci sono solo thè,cappuccino in polvere,marmellata… ancora non l’ho vista mangiare altro che pane farcito con qualunque cosa!ma ha portato con se il libro di cucina del Dr. Oetker…prima o poi forse lo aprirà!).
  • Piotr, in nostro onore ribattezzato Peter, polacco, 23 anni, studente di ingegneria edile all’ultimo anno (anzi all’ultimo esame!), specializzazione “mining”(miniere), lavora per una impresa edile e si sveglia tutte le mattine alle 6.00! Notevole! Lo definirei una forza della natura, un concentrato di allegria e buon’umore!Il suo motto è “sii positivo e la vita ti sorriderà”! Con questo spirito è capace di contagiare chiunque!e’ un animo buono, genuino, sempre pronto a farsi in quattro per essere d’aiuto e sempre disponibile per una chiaccherata! Ogni tanto (direi spesso=) il bambino che è in lui prende il sopravvento e allora diventa petulante ma questo lo rende ancora più simpatico.
  • Łukasz, anche detto Riszek (..? protagonista di una serie tv polacca, qualcosa tipo il bravo ragazzo della porta accanto, il fidanzato che piace alle mamme…così me l’hanno spiegata!), 23 anni, studente di biotecnologie, indirizzo botanica, ha passato il suo ultimo esame due giorni fa!Al contrario di Peter lui è piuttosto timido e riservato, più pacato e riflessivo. Ha una passione sfrenata per le piante…ha una collezione di più di 100 Cactus a casa (non nel nostro appartamento fortunatamente), qui ha solo qualche esemplare, uno dei quali è fiorito qualche giorno fa….avete presente la puzza delle patate marcite…ecco questo è il profumo che si sente nella nostra cucina da quando il cactus fiorito ha trovato posto sul frigo… Un’altra sua passione è la musica … ma non gli basta ascoltarla…deve per forza cantare, a tutte le ore e il suo repertorio spazia dal pop anni 80 al jazz, alla dance music…fortunatamente ha una bella voce!
  • Gosia, coinquilina acquisita in quanto fidanzata di Peter, la sua permanenza doveva essere temporanea ma ormai siamo un team affiatato e spero davvero che non se ne vada! Anche lei all’ultimo anno di economia, frequenta un giorno a settimana in un’altra città, nel resto del tempo cerca lavoro… Davvero simpatica e carina, per riuscire a sopportare Peter dopo più di due anni direi che ha le credenziali per la santità.
  • e infine ultimo elemento importante…. l’appartamento. Viviamo al 7 piano di uno di quei casermoni comunisti alti 12 piani. Due stanze singole minuscole e una stanza doppia (dove stiamo io e Anna) piuttosto spaziosa, una toilette claustofobica, un bagno mignon e una cucina proporzionata al resto della casa. Diciamo che è difficile dare un giudizio, per alcuni dettagli è super performante, ad esempio le finestre sono super isolate e pur tenendo il riscaldamento al minimo fa sempre un caldo incredibile! Altri particolari lasciano proprio a desiderare….non c’è un anta…in nessuna stanza…che si chiuda a riapra senza intoppi per più di una volta consecutiva. per forza…il mio armadio ha tutta l’aria di essere un “fai da te” con tutte le ante sbilenche! Ma non sono questi i dettagli importanti….quanto piuttosto la lavagna internazionale che abbiamo messo in cucina dove c’è un po’ di tutto…le regole, i bigliettini, le nuove parole in tutte le lingue (italiano, polacco, inglese, tedesco) … ovviamente la lingua ufficiale è l’inglese…

Mi sembra di aver detto tutto, per ora, al prossimo post!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: